Per smascherare i ladri, esiste una particolarissima polvere. In pratica, se distribuita sopra ad oggetti, permette di sapere inequivocabilmente chi li ha toccati. Questa polvere, a contatto con l’umidità della pelle, lascia una accesissima colorazione fucsia. Il ladro con le mani completamente colorate non potrà dire “non sono stato io!”.

Ora immagina di prendere un po’ di questa polverina e metterla in un bicchiere. Ti ritroverai in un istante con un bicchiere di acqua fucsia.

Ora pensa di fare la stessa cosa in una piscina. In breve tempo una massa fumosa color fucsia si espanderà. Tutti rimarranno sbigottiti, giusto?

Adesso pensa di essere su una barca nel bel mezzo del mare e lanciare la tua polvere in acqua. L’effetto lo noterai solo tu (e qualche pesciolino incuriosito lì intorno). La polvere, per quanto efficace, non riesce a farsi notare in una distesa così sconfinata come il mare.

Seth Godin, usa l’analogia che ti ho appena mostrato per spiegare un concetto importante. Rispetto ad un tempo, abbiamo oggi un’infinità di strategie per comunicare il nostro messaggio. Chiunque dotato di internet e computer può aprire un blog (come quello che stai leggendo), il problema è riuscire a farsi notare.

Questo abbassamento di barriere all’ingresso ha creato un affollamento ed un caos dal cui risulta difficile emergere. Una coloratissima polvere non viene notata da nessuno se lanciata nell’oceano. Può attirare l’occhio però se lanciata in una piscina.

Online, non basta più essere il migliore. Devi essere il migliore per un settore specifico, per un’area ben delimitata. Devi specializzarti e capire dove puoi fare la differenza (e dove no). Si tratta di disegnare dei confini che creino un senso di inclusione per qualcuno, a costo di lasciar fuori tutti gli altri.

Online, non basta più avere un tratto unico. La concorrenza è spietata. Difficilissimo ottenere visibilità come personal trainer, c’è spazio invece per essere un personal trainer per runner. Allo stesso modo, meglio essere un blog di cucina per uomini single che un semplice blog di cucina. O ancora, meglio essere un esperto di marketing per il fashion che un esperto di marketing.

Online, non puoi pensare di arrivare a tutti. Devi capire ciò che sei e puntare a chi è come te. In fondo, si sceglie per somiglianza. Trova il coraggio di escludere chi è troppo distante. Non c’è niente di male, anzi si tratta di un atto di grande gentilezza, un po’ come dire “Non voglio farti perdere prezioso tempo, ciò che offro non fa al caso tuo”.

Online, devi creare una connessione autentica. Devi poter dire “Noi siamo così e siamo diversi da quegli altri”. Ma non puoi pensare di farlo se non conosci te stesso e le persone a cui puoi essere utile. Crea uno spazio nuovo ed illuminalo della tua unica ed inimitabile sfumatura di colore.

Chi è come te non aspetta altro.

 


 

Cose che puoi guardarti

This is marketing, l’ultimo stupendo libro di quel geniaccio di Seth Godin. Leggilo, fidati. Capirai perché il marketing che funziona è una materia molto più profonda di ciò che credi.

La mucca viola, l’altro famosissimo libro di Seth Godin. Tratta il tema della specializzazione da un altro angolo (il viola deve piacergli molto)

Ricevi la newsletter!

Iscriviti subito per non perdere i prossimi articoli

Ho letto l'informativa Privacy

Zero spam, garantito

Condividilo sui social!